Regolamento Associativo

Salva in PDF

Il seguente Regolamento Associativo determina e delinea i dettagli operativi non esplicitamente trattati nello Statuto, in merito a: Sedi Regionali, Requisiti di ammissione all’Associazione, Quota Associativa, Livellamento Soci Ordinari, funzionamento Assemblea Soci, funzionamento Consiglio Direttivo.

Art.1 – Sedi regionali (art. 3 e art. 21 Statuto)

  • In ottemperanza alla legge 4/2013, che prevede la presenza dell’Associazione in almeno 3 sedi su territorio nazionale, AssoLirica si impegna entro fine 2015 a stabilire le Sedi Regionali aggiuntive alla sede legale attuale di Str. A. Provolo, 16 – 37123 Verona.

Art.2 – Requisiti di ammissione e documentazione necessaria (da art. 8 Statuto)

  • I requisiti di ammissione ad AssoLirica consistono attualmente in:
    • Presentazione iscrizione ENPALS: numero e data iscrizione.

Art.3 – Quota Associativa (da art. 11 Statuto)

  • Per l’anno 2015, la Quota Associativa viene fissata in 50€.

Art.4 – Livellamento Soci Ordinari (da art. 7 Statuto)

  • Non è previsto attualmente alcun tipo di livellamento all’interno della categoria dei Soci Ordinari.

Art. 5 – Assemblea Soci (da art.15 Statuto)

  • L’Assemblea dei Soci viene convocata dal Consiglio Direttivo in via ordinaria almeno una volta all’anno entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio sociale e, in via straordinaria, ogni qualvolta il Consiglio Direttivo lo ritenga necessario o su richiesta di almeno un terzo degli associati.
  • Le convocazioni dell’Assemblea sono effettuate almeno 20 giorni prima della data fissata, utilizzando tutti gli strumenti informatici e telematici idonei per tali comunicazioni, quali a titolo esemplificativo la posta elettronica e gli SMS.
  • Ogni socio ha diritto a un solo voto. Le votazioni si fanno per alzata di mano.
  • In caso di impossibilità a presiedere all’Assemblea, ogni socio può delegare un altro Socio.
    Ogni Socio presente può mantenere max 3 deleghe.

  • Le deliberazioni dell’Assemblea sono valide se approvate dalla maggioranza dei votanti presenti. Le deliberazioni sono obbligatorie per tutti gli Associati, anche se dissenzienti o assenti.

Art. 6 – Consiglio Direttivo (da art. 16 Statuto)

  • Le elezioni avverranno tramite gli strumenti telematici in possesso dell’Associazione, avranno una durata minima di 7 giorni (164 ore). Il termine ultimo delle elezioni dovrà cadere a non più di un mese e a non meno di una settimana di tempo dalla convocazione dell’assemblea generale ordinaria.

  • I nomi dei candidati verranno comunicati 7 giorni prima della data fissata per l’inizio delle elezioni.

  • Tutti gli aventi diritto potranno esprimere fino ad un massimo di 3 preferenze. Il voto è segreto.

  • Affinché le elezioni siano valide dovranno votare almeno la metà degli aventi diritto.

  • Verranno eletti i 9 candidati che hanno ottenuto più voti.

  • Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta al trimestre e ogni qualvolta ce ne sia la necessità su richiesta del Presidente o di almeno un terzo dei consiglieri.

  • Il Consiglio Direttivo è validamente costituito se è presente la maggioranza dei componenti.

  • Il Consiglio Direttivo delibera validamente con il voto favorevole della maggioranza dei presenti. Le riunioni vengono verbalizzate ed i verbali sono conservati agli atti.

  • Le convocazioni del Consiglio Direttivo sono effettuate almeno 10 giorni prima della data fissata.

  • Nell’esercizio delle funzioni il Consiglio Direttivo può avvalersi di responsabili di commissioni di lavoro da esso nominati. Detti responsabili possono partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo senza diritto di voto.