Legge 4/2013

ASSOLIRICA ha avviato in data 20/8/2015 la procedura per richiedere al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) l’immissione dell’Associazione nell’ Elenco delle Professioni “Non Organizzate” che possono rilasciare l‘Attestato di Qualità dei Servizi, in base a quanto determinato dalla Legge 4/2013.
In questo modo si adempie alla funzione di trasparenza prevista dalla legge, fornendo al committente dei servizi professionali uno strumento per orientare la propria scelta.
L’inserimento di un’ Associazione di professionisti in questo elenco non costituisce in alcun modo un riconoscimento giuridico della professione da essi esercitata. Questo può avvenire solo a seguito di specifici provvedimenti legislativi riguardanti la professione stessa.

Tuttavia, la legge individua un particolare ruolo per le Associazioni professionali. Ad esempio:

  • non hanno vincoli di rappresentanza esclusiva (es. possono esistere più associazioni per la stessa attività professionale), nè scopo di lucro;
  • hanno il fine di valorizzare le competenze degli associati e garantire il rispetto delle regole deontologiche per agevolare la scelta e la tutela dei committenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza;
  • garantiscono trasparenza delle attività e degli assetti associativi, dialettica democratica tra gli associati, l’osservanza dei principi deontologici e una struttura organizzativa adeguata alle finalità dell’associazione;
  • promuovono la formazione permanente dei propri iscritti e adottano un codice di condotta;
  • vigilano sulla condotta professionale dei loro associati e stabiliscono le sanzioni derivanti dalla violazione del codice di condotta.

Le Associazioni possono anche autorizzare i propri iscritti ad utilizzare il riferimento all’iscrizione all’Associazione come Attestato di Qualità dei propri servizi: per questo, sono chiamate ad un’azione di attuazione delle finalità della legge e ad un particolare impegno nei confronti dei committenti e dei professionisti.